Al via l’11esima edizione del Prato Film Festival 2023: dalla cena di business Eat To Meet il 25 maggio a un programma fitto di incontri, ospiti e proiezioni dal 28 al 31 maggio

Prato Film Festival, al via l’undicesima edizione della manifestazione cinematografica internazionale ideata e diretta da Romeo Conte (da questa edizione affiancato dal condirettore Jacopo Bucciantini, presidente dell’associazione L’ulcera del signor Wilson). E saranno quattro giorni dedicati al grande cinema, ma non solo, con guest star, proiezioni, masterclass, incontri con il pubblico e iniziative per gli studenti.

L’evento, che si aprirà ufficialmente il 25 maggio con Eat To Meet, la cena di business organizzata al Convitto Cicognini dal Gruppo Giovani Imprenditori di CNA Toscana Centro,  si svolgerà dal 28 al 31 maggio presso il Convitto Nazionale “Cicognini” di Prato e lo spazio Garibaldi/Milleventi di Prato. Si tratta di un “ritorno alle origini” per la manifestazionecinematografica, dopo le ultime tre edizioni estive presso l’arena estiva cinematografica del Castello dell’Imperatore, per tornare alla mission che sta alla base del festival, quella di coinvolgere i giovani e gli studenti, educandoli e avvicinandoli al mondo del cinema; le iniziative del Prato Film Festival prevedono infatti il coinvolgimento e la collaborazione degli studenti del Convitto Nazionale “Cicognini” di Prato, quelli del Liceo Scientifico “N. Copernico” di Prato, e quelli del PIN – Polo Universitario “Città di Prato”.

Le quattro giornate del festival prevedono presso il Teatro D’ Annunzio del Convitto Nazionale “Cicognini“ (durante la mattinata, a partire dal 29 maggio con orario 10 – 12:30, e il pomeriggio dalle 15 alle 17) le proiezioni dei cortometraggi in gara nella Selezione Ufficiale del festival (trentasei corti, selezionati tra gli oltre tremila arrivati), per le sezioni Diritti Umani, Children World e Animazione, (giudicati dagli studenti del “Cicognini”) mentre in serata sarà lo spazio Garibaldi/Milleventi ad ospitare gli eventi in programma e le proiezioni dei cortometraggi delle sezioni Dramma e Commedia (valutati da esperti e professionisti del settore), con la conduzione dell’attrice Roberta Catarzi e dei giornalisti e critici cinematografici Giovanni Bogani e Federico Berti.

Un’edizione dedicata al cinema e agli autori esordienti, come le precedenti, ma con un focus particolare sull’educazione e sulla legalità. A partire dall’incontro della prima serata, il 28 maggio, che si svolgerà dalle 18 alle 20 al Garibaldi/Milleventi, intitolata “Educare raccontando. Mafia e Legalità”: un incontro con il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro Nicola Gratteri e il giornalista Antonio Nicaso, che presenteranno il loro libro Fuori dai confini e parleranno di legalità, giustizia e lotta alle mafie; l’incontro è moderato dal giornalista Arcangelo Badolati.  A seguire, sempre sullo stesso tema, sarà proiettato il documentario Illuminando la storia – Trentesimo anniversario dalla strage dei Georgofili, con Lirio Abbate e Gianluca Tenti, diretto da Romeo Conte e prodotto dal Comune di Firenze e Silfi Smart.

Chiude la serata, alle 21 la proiezione del lungometraggio Ti mangio il cuore, di Pippo Mezzapesa, alla presenza del regista e degli attori Lidia Vitale e Francesco Patanè.

La sera successiva, il 29 di maggio, sarà proiettata la commedia Il cacio con le pere, diretta da Luca Calvani, alla presenza del regista e dei protagonisti Francesco Ciampi, Giusi Merli e Gianluca Gori.

La mattina del 30 maggio (ore 10.30) presso il Teatro D’ Annunzio del Convitto Nazionale “Cicognini”, si apre sempre sul tema della legalità e dell’educazione, con una masterclass sul tema sulla sicurezza stradale a cura dell’Automobile Club Prato, in occasione del suo trentesimo anniversario. L’ACI Prato, assieme Ruote Classiche Club Prato, promuove anche una mostra fotografica sulla Mille Miglia, che si svolge presso il Convitto Nazionale Statale “Cicognini” e lo spazio Garibaldi/Milleventi.

In serata presso il Garibaldi/Milleventi altro appuntamento sul tema della legalità, con la proiezione (alle ore 21.40) del documentario Peso morto, diretto da Francesco del Grosso, che racconta la storia di Angelo Massaro, vittima di un errore giudiziario che lo ha portato a trascorrere ventuno anni in carcere, prima di essere riconosciuto innocente ed essere assolto per un omicidio mai commesso. Angelo Massaro sarà presente in sala assieme al regista, e racconterà la sua vicenda umana in un incontro moderato da Jacopo Bucciantini.

L’ultima serata del festival allo spazio Garibaldi/Milleventi, quella del 31 maggio, si conclude invece sotto il segno della commedia con la premiazione e proiezione dei cortometraggi vincitori della sezione in concorso Commedia; presentano la serata il giornalista e critico cinematografico Federico Berti, e l’attrice Roberta Catarzi.

A seguire, la proiezione della commedia Astolfo, di Gianni Di Gregorio, alla presenza dei protagonisti Gigio Morra e Alberto Testone.

Anche quest’anno il Prato Film Festival tributerà poi un omaggio a Piero De Bernardi (nato a Prato) e Leo Benvenuti (fiorentino), storico tandem di sceneggiatori che ha scritto la storia del cinema italiano: oltre duecento i lungometraggi firmati dalla coppia, tra cui capolavori come Amici Miei, Il marchese del Grillo, Matrimonio all’italiana, Fantozzi, Viaggi di nozze, e tantissimi altri. A Piero De Bernardi è dedicato il premio per la miglior sceneggiatura.

I COMMENTI

Questo il commento di Romeo Conte, Direttore Artistico del Prato Film Festival: «Come direttore di questo festival, compito che condivido assieme a Jacopo Bucciantini, posso dire che siamo particolarmente soddisfatti di questa edizione, perché torniamo alla nostra missione più importante: quella di dare un servizio al pubblico. Un festival che, nel rispetto dell’etimologia stessa della parola, vuole essere una grande festa del cinema, un modo per ritrovarsi e per condividere un’emozione. Nonostante le nuove tecnologie e le piattaforme online, il cinema deve infatti sempre mantenere la sua magia: l’emozione del buio in sala, la condivisione con gli altri, la gioia di stare assieme. E noi ci proviamo, anno dopo anno. Evviva il cinema!».

Cinzia Grassi, Direttore di CNA Toscana Centro, commenta: «CNA Toscana Centro ha scelto anche quest’anno di rinnovare la collaborazione con la rassegna cinematografica Prato Film Festival, giunta alla sua undicesima edizione. Nelle edizioni precedenti abbiamo sostenuto e visto crescere esponenzialmente il raggruppamento CNA Cinema e Audiovisivo, e abbiamo toccato con mano l’importanza e l’impatto che ha sul nostro territorio questo indotto – fatto di centinaia di imprese di ogni tipologia – sia in termini di valorizzazione della cultura, sia in termini di crescita imprenditoriale ed economica, e ne siamo orgogliosi. I temi che saranno trattati in occasione di questo PFF, del resto, sono molto cari anche alla nostra Associazione: a partire dalle deviazioni legate alla mafia e l’importanza di lavorare costantemente per l’affermazione della legalità, argomento che vedrà come ospite d’eccezione il Procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, per poi passare dalla sicurezza stradale e dai diritti umani che saranno oggetto di masterclass e approfondimenti affidati al pubblico e agli studenti del convitto Nazionale Statale Cicognini. Ritengo che fare formazione, soprattutto verso le nuove generazioni mettendole in collegamento con il mondo del cinema, sia una sfida importante, vinta anche quest’anno dal curatore della rassegna, Romeo Conte. Dal canto nostro, siamo orgogliosi di annunciare che CNA Toscana Centro aprirà il Festival 2023 con l’evento EAT TO MEET: il 25 maggio a partire dalle ore 19.00, nel refettorio del Convitto Statale Nazionale Cicognini di Prato, oltre 100 imprenditori e gli ospiti del Festival di questa edizione, si incontreranno per una cena d’affari che, grazie alla formula dello speed date, favorirà conoscenze, interscambi e opportunità di nuove collaborazioni. Sarà un modo originale e dinamico di fare marketing b2b e di far interagire i protagonisti del cinema con gli imprenditori del territorio».

SCARICA QUI IL PROGRAMMA – Programma PFF 2023

Controlla anche

Pescia: chiuso fino a Gennaio 2025 il Ponte all’Abate – le misure straordinarie per la viabilità verso Pescia, Collodi e Capannori

La chiusura del Ponte all’Abate a Pescia, necessaria per poter eseguire i lavori per la …

SAVE THE DATE: l’iniziativa di CNA INDUSTRIA E CNA PRODUZIONE “La manifattura italiana verso la Transizione 5.0”. Mercoledì 17 Luglio ore 17.30 a Villa Smilea a Montale

Si terrà mercoledì 17 Luglio alle 17.30 a Villa Smilea l’iniziativa di CNA Industria e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.