fbpx
blank

Assegnate risorse Regionali per i Servizi di trasporto Pubblico a domanda debole

Accogliamo con favore l’ultima delibera della Regione Toscana sui servizi di trasporto pubblico in ambito a domanda debole, con l’auspicio che si trasformi in opportunità di lavoro per le imprese.

Il provvedimento, stanzia 3.610.561,63 euro per l’annualità 2021 da attribuire a Province, Comuni e Città Metropolitana di Firenze, per realizzazione di singoli servizi di trasporto in area a domanda debole, tramite il loro affidamento anche ai soggetti esercenti servizi di trasporto pubblico non di linea: taxi ed NCC. CNA Fita ha ribadito più volte alla Regione come la richiesta degli associati, gravemente colpiti dalla crisi legata all’emergenza pandemica, non è quella di ricevere sussidi una tantum, bensì quella di essere messi nelle condizioni di lavorare. L’inserimento del trasporto pubblico non di linea (taxi-Ncc) nel contesto del TPL che non può essere svolto dai Bus, difatti, è una delle principali istanze che l’associazione ha portato avanti negli ultimi mesi.

Il provvedimento è senza dubbio un passo nella direzione giusta, che promuoverebbe l’utilità resa alla collettività da una categoria ad alta flessibilità operativa, caratteristica assai utile per soddisfare le esigenze e le priorità dei territori a domanda di mobilità debole.

Clicca qui per leggere l’intero Comunicato Stampa FITA – CNA TOSCANA

 

 

Controlla anche

Vertice tra Organizzazioni Datoriali e ASL. Prende forma il Piano condiviso per la diffusione della sicurezza nelle imprese

Si è tenuto il vertice tra CNA Toscana Centro, Confartigianato Imprese Prato e Confindustria Toscana Nord …

blank

Contributi Fondo Sostegno Covid 19 del Comune di PISTOIA per € 1.400.000 – Nuovo servizio riservato e compreso nella quota associativa CNA

Il Comune di Pistoia, nell’ambito delle iniziative intraprese per far fronte alle conseguenze economiche legate …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: