fbpx
blank

Attività di ristorazione: nuove regole dopo il passaggio della Toscana in “Zona arancione”!! Scarica qui la cartellonistica aggiornata

A seguito della classificazione della Toscana come “Zona arancione” sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) ad esclusione di mense e catering. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio (senza limiti orari) nonché la ristorazione con asporto dalle 5 alle 22 con l’assoluto divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze e nel rispetto delle norme anti-contagio. Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento del carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti.

Sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una regione all’altra e da un comune all’altro, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, con autocertificazione.

Rimane l’obbligo nei locali pubblici e aperti al pubblico, nonché in tutti gli esercizi commerciali, di esporre all’ingresso un cartello che indichi il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Scarica qui:

AVVISO ALLA CLIENTELA capienza massima

NOTICE TO COSTUMERS capienza massina

COMUNICAZIONE ALLA GENTILE CLIENTELA_ nuova ordinanza

COMMUNICATION TO DEAR CUSTOMERS new ordinance

 

Controlla anche

Fondo ristorazione – Contributi a fondo perduto per acquisto prodotti Made in Italy – nuova scadenza 15 dicembre

Nuova scadenza 15/12/2020   BENEFICIARI Possono accedere al contributo le imprese attive nel settore della …

blank

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

In occasione di questo 25 novembre, consapevoli dei pericoli crescenti che la pandemia induce nei …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: