Bonus ristrutturazioni: ecco la procedura di comunicazione all’ENEA

L’ENEA d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico e con l’Agenzia delle Entrate, come previsto dalla Legge di Stabilità 2018,  ha finalmente predisposto a dicembre 2018 e messo online la procedura per presentare la comunicazione degli interventi che determinano un risparmio energetico o che utilizzano fonti di energia rinnovabili, che consentono di fruire del Bonus Ristrutturazione.

Sono pertanto interventi diversi da quelli volti alla riqualificazione energetica degli edifici, che consentono di beneficiare dell’Ecobonus.

La trasmissione dei dati, in riferimento al 2018, deve avvenire seguendo queste tempistiche:

– per gli interventi con “fine lavori” compresa tra il 01/01/2018 e il 21/11/2018 (compreso), la comunicazione all’ENEA deve essere effettuata entro il 19/02/2019;

– per tutti gli altri interventi che terminano dal 22/11/2018 l’invio deve avvenire entro 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.

Entrando nel merito, i principali interventi sono i seguenti:

  • strutture edilizie consistenti in interventi di coibentazioni:
    • riduzione della trasmittanza delle strutture opache verticali (pareti esterne);
    • riduzione della trasmittanza delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture);
  • infissi: riduzione della trasmittanza dei serramenti;
  • installazione o sostituzione di impianti tecnologici:
    • installazione di collettori solari per produzione di acqua calda sanitaria e/o riscaldamento;
    • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione;
    • sostituzione di generatori di calore con generatori di calore ad aria a condensazione;
  • elettrodomestici di classe non inferiore alla A (forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga, lavatrici).

La comunicazione va fatta esclusivamente in formato elettronico al sito web ristrutturazioni2018.enea.it.

Per maggiori informazioni potete collegarvi all’indirizzo www.acs.enea.it/ristrutturazioni-edilizie.

o contattare CNA TOSCANA CENTRO telefonando ai numeri 0574 578502 / 532

 

Controlla anche

Bettazzi: “Inaccettabili i ritadi nei pagamenti della cassa integrazione dovuta al Covid. CNA ha sollecitato Governo e enti locali ad accelerare i tempi e trovare risorse aggiuntive”

“Siamo preoccupati perché l’emergenza sanitaria rischia seriamente di trasformarsi in un dramma economico e sociale …

Covid 19 – Firmata l’ordinanza n. 70 dalla Regione Toscana: ripartono calcetto, saune e giochi con le carte. Al cinema all’aperto anche senza mascherina

Si ampliano le possibilità di possibilità di socializzazione della fase 2 in Toscana grazie all’ordinanza …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: