sabato , Febbraio 16 2019
Home / CNA HUB 4.0 / CNA: Gli strumenti europei siano a misura di piccola impresa per vincere la sfida della globalizzazione

CNA: Gli strumenti europei siano a misura di piccola impresa per vincere la sfida della globalizzazione

Innovazione. Nuovi mercati. Credito. Finanza sostenibile. Sono i 4 punti chiave sui quali intervenire a livello europeo per agevolare le piccole imprese nella competizione globale. Lo rileva la CNA che ha organizzato a Roma il convegno su “Industria e globalizzazione” nell’ambito della Eu Industry Week 2019. Durante l’incontro, a cui ha partecipato una delegazione di CNA Industria Toscana Centro, è stato presentato ad europarlamentari dei principali gruppi politici un pacchetto di proposte, anche in vista delle prossime elezioni europee.

CNA chiede alle istituzioni europee di:

  1. mettere in campo strumenti facilmente accessibili e, soprattutto, mirati alle piccole imprese per spingere sul pedale dell’innovazione;
  2. riprendere i programmi già sperimentati a favore delle piccole imprese nella ricerca di nuovi mercati extra-europei;
  3. porre massima attenzione ai processi di regolamentazione delle banche che stanno contraendo ulteriormente il credito alle piccole imprese;
  4. vigilare sulla declinazione dell’action plan sulla finanza sostenibile che, nato per agevolare percorsi di qualificazione delle imprese in direzione di nuovi modelli di business eco-compatibili, rischia di tradursi in un ulteriore elemento di selettività per l’accesso al credito delle imprese stesse.

Al convegno, dopo l’introduzione di Mario Pagani, Coordinatore di CNA Industria e il saluto di Veronique Willems, Segretario Generale SME United, è intervenuto Fabrizio Maronta, Responsabile Relazioni internazionali Limes, sul tema “I mercati extraeuropei, dinamiche e prospettive per le imprese italiane”.

A seguire la tavola rotonda, coordinata da Claudio Cappellini, Responsabile delle Politiche Comunitarie della CNA, con il Presidente di CNA Industria, Alfeo Carretti e con quattro europarlamentari:

Angelo Ciocca, Commissione ITRE (Industria, Ricerca, Energia) Parlamento europeo

Lara Comi, Commissione Mercato interno protezione consumatori Parlamento europeo

Nicola Danti, Commissione Mercato interno e protezione consumatori Parlamento europeo

Dario Tamburrano, Commissione ITRE (Industria, Ricerca, Energia) Parlamento europeo

Le conclusioni del convegno sono state tenute da Claudio Giovine, Direttore della Divisione Economica e Sociale della CNA.

 

Una nota di apprezzamento particolare per la relazione del Prof. Maronta.

L’analisi economica delle dinamiche strategico economiche mondiali è stata davvero illuminante. Interventi come questo ci aiutano a capire come la realtà nella quale si muovono le nostre imprese risponde a logiche di livello ben più alto rispetto a quello locale. 

E’ pertanto lodevole che la CNA organizzi iniziative di questo tipo. Altrettanto importante è che la CNA aumenti il livello qualitativo della propria azione di lobbying e che incrementi e spinga ancora di più sul livello europeo, dove già oggi la CNA svolge un lavoro di grande sostanza, che la differenzia peraltro in maniera lodevole dalle altre organizzazioni.

CNA Industria Toscana Centro intende adoperarsi per dare il proprio contributo in tal senso e queste tematiche saranno pertanto oggetto delle prossime azioni sindacali, anche nell’ambito del Progetto CNA HUB 4.0.

Controlla anche

E’ online il sito CNA HUB 4.0 di CNA Toscana Centro

Da oggi le imprese potranno accedere direttamente alla sezione del Sito della CNA dedicata all’innovazione …

CNA HUB 4.0. Intelligenza artificiale e Blockchain: selezionati i Gruppi di Esperti ma serve un approccio Europeo

A seguito della sottoscrizione della “Dichiarazione di cooperazione sull’Intelligenza Artificiale” avvenuta il 10 aprile del …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: