Covid 19 – Informativa C.c.i.a.a. Quali imprese restano aperte

La Camera di Commercio di Prato informa che con l’entrata in vigore del DPCM dell’11 marzo 2020 e del DPCM del 22 marzo 2020, sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali ad eccezione di quelle indicate negli allegati disponibili in fondo a questa pagina.

E’ inoltre utile sapere che:

  • Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’articolo 1, punto 7, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 (sostanzialmente massimo utilizzo del lavoro agile).
  • Sono consentite le attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 1 al DPCM del 22 marzo 2020, nonché dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146; previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva.
  • E’ consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari; comunque ogni attività funzionale a fronteggiare l’emergenza.
  • Sono consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all’impianto stesso o un pericolo di incidenti, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività.
  • Sono consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, previa autorizzazione del Prefetto della provincia ove sono ubicate le attività produttive.

In allegato il facsimile per la comunicazione alla Prefettura rispetto alla prosecuzione dell’attività, così come previsto dalle lettere D,G,H, del DCPM 22 marzo 2020.

E’ possibile verificare gratuitamente il codice ATECO della propria impresa sul portale registroimprese.it

ATTENZIONE: le imprese che svolgono le attività sospese non devono effettuare alcun adempimento al Registro delle Imprese se la sospensione ricomprende il periodo individuato dalle norme nazionali.
È necessario l’adempimento verso tale Ufficio solo nel caso in cui si tratti di una sospensione “volontaria” (di un’attività quindi consentita) e superiore ai 30 giorni. Il Registro delle Imprese di Prato è a disposizione per fornire ulteriori informazioni al numero 0574 612845 o all’indirizzo email registro.imprese@po.camcom.it.

Allegati

Attività del commercio e dei servizi alla persona che è possibile mantenere attive (Allegati 1 e 2 al DPCM dell’11 marzo 2020)
Attività produttive industriali e commerciali che è possibile mantenere attive (Allegato 1 al DPCM del 22 marzo 2020)
Modello di comunicazione predisposto dalla Prefettura per la prosecuzione delle attività comprese nelle lettere D e G del DPCM 22 marzo 2020
Modello di comunicazione predisposto dalla Prefettura per la prosecuzione delle attività comprese nella lettera H del DPCM 22 marzo 2020

Per approfondimenti consultare il sito della Prefettura di Prato:
http://www.prefettura.it/prato/news/Comunicati_stampa-8573458.htm#News_93469

Link esterni

Decreto #IoRestoaCasa: domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

Controlla anche

Rallentamento e disservizi inaccettabili per il bonus 600 euro. EPASA-ITACO e tutti i patronati del CIPLA scrivono all’INPS

Per la richiesta dell’indennità di 600 euro, si trovino soluzioni più pratiche, come l’invio massivo …

Covid 19 – Comune di Prato – Avviso pubblico per la costituzione di elenco di esercizi commerciali ai fini dell’utilizzo dei buoni spesa per le famiglie in difficoltà per emergenza coronavirus

Con determinazione dirigenziale n.701/2020 il Comune di Prato ha approvato l’avviso pubblico per la costituzione …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: