sabato , Febbraio 16 2019
Home / News / Comunicati Stampa / Oltre 180 partecipanti al secondo evento di CNA Sociale. Raccolti fondi per due progetti formativi e ludici dell’associazione AIMA

Oltre 180 partecipanti al secondo evento di CNA Sociale. Raccolti fondi per due progetti formativi e ludici dell’associazione AIMA

Un’ampia platea di oltre 180 soci di CNA Toscana Centro e di CNA Pensionati hanno aderito al secondo evento organizzato da CNA SOCIALE per raccogliere fondi a sostegno dell’AIMA (Associazione Italiana Malati di Alzheimer), in collaborazione con il Comune di Agliana, l’Azienda Usl Toscana Centro e la Società della Salute Pistoiese.

L’iniziativa dedicata ad un tema complesso quanto delicato si è sviluppata attorno al convegno e al pranzo sociale “Affrontare l’Alzheimer è possibile, la rete di servizi e assistenza alle famiglie” ed è stata aperta dai saluti della Presidente di CNA Sociale Ina Paola Calandra, del Sindaco di Agliana Giacomo Mangoni e di Carlo Fredianelli, (Presidente CNA Pensionati Toscana).

Ad approfondire le problematiche e i supporti a chi è colpito da queste patologie e alle loro famiglie sono poi intervenuti il Dott. Carlo Adriano Biagini (Direttore Soc Geriatria di Pistoia Usl Toscana Centro), la Dott.ssa Anna Maria Ida Celesti (Presidente SdS Pistoia), Giovanna Mazzanti (Presidente AIMA Pistoia), Graziano Vannini (Presidente Pensionati CNA Toscana Centro) ed Elena Calabria, Presidente di CNA Toscana Centro.

Come ha tenuto a precisare la Presidente di CNA SOCIALE, Ina Paola CALANDRA, “dopo l’Associazione Pitigliani con cui abbiamo inaugurato la nostra attività, per questo nostro secondo evento abbiamo scelto di sostenere la sezione pistoiese dell’AIMA, l’Associazione Italiana Malati di Alzheimer perchè insieme alle strutture sanitarie e assistenziali rappresenta un importante tassello della rete nazionale di strutture di sostegno non solo ai malati colpiti da questa gravissima patologia, ma anche alle loro famiglie che non devono essere lasciate sole in situazioni così difficili e complesse. I fondi raccolti saranno infatti devoluti a sostenere due progetti specifici: il gruppo di lavoro ABC di AIMA che partirà il 21 gennaio e coinvolge i familiari sull’approccio capacitante per aiutarli a rapportarsi nel modo più idoneo ai propri congiunti affetti da queste parologie, e il Caffé Alzheimer che prevede un appuntamento annuale di tipo ludico con famiglie e malati per contrastare il rischio di isolamento, migliorare la relazione tra famiglia e paziente e favorire l’interazione tra chi vive purtroppo questo difficile percorso”.

 

Nell’occasione, la Presidente di CNA Toscana Centro, Elena CALABRIA, ha sottolineato che “la nostra organizzazione ha fortemente voluto dar vita a CNA SOCIALE, che lavora in modo autonomo e senza scopo di lucro, perché siamo convinti che il mondo imprenditoriale e quello dei servizi assistenziali e sociali non siano disgiunti e separati, ma possano e debbano essere complementari e “agire” insieme per migliorare il livello di accoglienza e di accesso alle attività sanitarie e assistenziali di cui c’è sempre una maggior necessità anche sul nostro territorio. CNA Toscana Centro del resto è un universo completo ed è una forza sociale perché rappresenta oltre 7.000 imprenditori, 10.000 pensionati e altrettanti cittadini associati, cioè una comunità di migliaia di persone alla quale CNA già garantisce da sempre servizi di gestione per le pratiche di tipo sociale e assistenziale (pensioni, infortuni, malattie professionali, modelli Isee, richieste agevolazioni ecc.) e che quindi intende connettersi e dare il proprio contributo concreto anche al settore del welfare e dell’assistenza sanitaria nell’interesse dei cittadini e della società”.

 

 

Controlla anche

Quota 100 – Opzione Donna – Pensione anticipata – Ape Sociale: vieni a conoscere le tue opportunità al Patronato EPASA-ITACO CNA !!

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto Legge 28 gennaio 2019 n. 4. Queste le principali …

Candida Prato al Premio Cities Challenge Italy che premierà la città più imprenditoriale d’Italia. Registrati sul sito www.citieschallenge.eu ed esprimi la tua proposta di candidatura entro il 28.2.2019

Cities Challenge Italy è la prima competizione volta a premiare la città più imprenditoriale d’Italia. …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: