fbpx

Eat Prato: due eventi estivi e formula rinnovata per gustare il meglio dell’enogastronomia pratese

EatPrato cambia forma e quest’anno si rinnova grazie alla collaborazione del Comune, storico ente promotore, con Confcommercio Pistoia e Prato, Confesercenti Prato, Confartigianato Prato e CNA Toscana Centro insieme a produttori e operatori locali del settore. Un accordo fra questi soggetti e fra i comuni della provincia pratese, prevede infatti che le iniziative e le manifestazioni a carattere enogastronomico organizzate siano concertate nell’ottica della migliore valorizzazione turistica e di promozione del territorio, potendosi avvalere anche del marchio EatPrato, che si è fatto conoscere a livello regionale e nazionale.
Grazie a un lavoro di squadra, che partirà da un progetto condiviso, da giugno a ottobre i residenti e i viaggiatori potranno così conoscere e provare i prodotti tipici, con eventi e attività dedicati al meglio della produzione e della ricca e variegata tradizione culinaria e alle pregiate etichette locali: la mortadella di Prato, il pane, i biscotti e le pesche di Prato, la pasticceria, i fichi secchi di Carmignano, i vini di Carmignano e tutto ciò che di buono offre il territorio.

I due appuntamenti dell’estate sono nel cuore del centro storico di Prato. Alla corte dell’imperatore avrà luogo nel suggestivo Castello dell’Imperatore (in piazza Santa Maria delle Carceri) il 7, 8 e 9 giugno in collaborazione con Confcommercio, mentre Da chiostro a chiostro, quello di San Domenico e quello del Duomo, il 3 e il 4 luglio, insieme a Confesercenti.

La Toscana in Bocca – Alla corte dell’Imperatore è l’evento organizzato da Confcommercio Pistoia e Prato nell’ambito del programma di EatPrato. L’appuntamento è per le serate del 7, 8 e 9 giugno in una location d’eccezione: il Castello dell’Imperatore in piazza Santa Maria delle Carceri. La manifestazione coltiva l’obiettivo di promuovere percorsi di degustazione declinati secondo i sapori toscani, grazie a una serie di proposte preparate dai migliori chef e pasticceri del territorio. Inediti cocktail a base di liquori toscani, uniti ai vini che sanno trasmettere al meglio l’essenza di questi luoghi, arricchiranno l’evento di ulteriori suggestioni. Ospiti speciali e accompagnamenti musicali finiranno di tratteggiare il perimetro di una tre giorni intensa. Per la prima serata, quella del 7 giugno (dalle 20), è previsto un evento di gala su prenotazione a favore dell’associazione ANT. L’8 e il 9 giugno l’ingresso sarà invece libero (dalle 19) per tutto il pubblico.

Da chiostro a chiostro. Assapora le eccellenze di Prato è invece l’evento a cura di Confesercenti Prato. Lunedì 3 e martedì 4 luglio gli chef e i maestri pasticceri presenteranno piatti della tradizione e nuove creazioni dolciarie. La rassegna giunta alla seconda edizione fa parte del progetto regionale Vetrina Toscana (in collaborazione con Unioncamere Toscana). Due serate per assaporare le prelibatezze enogastronomiche di chef e maestri pasticceri pratesi nei bellissimi chiostri del centro storico: quello di San Domenico,  quello del Duomo e, novità di questo anno, il chiostro di Sant’Agostino. Si potranno degustare ricette che risalgono alla storia culinaria e culturale della provincia pratese.

Inoltre, dopo l’estate, tra settembre, ottobre e novembre, ci saranno nuovi appuntamenti a marchio EatPrato Walking dedicati a cibo ed escursioni: insomma, è possibile gustare i prodotti in città durante tutto l’anno.
“Insieme – sottolinea Gabriele Bosi, assessore al turismo del Comune di Prato – lavoreremo per offrire al pubblico un’esperienza gastronomica unica, arricchita dalla varietà e dalla qualità dei prodotti tipici del territorio pratese. Questa apertura alla collaborazione permetterà di ampliare il ventaglio di iniziative, eventi e proposte culinarie, rendendo EatPrato ancora più coinvolgente e interessante per i turisti e i visitatori in generale”.
Hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione di EatPrato 2023 anche i rappresentanti dei comuni della provincia di Prato: Maria Lucarini (assessora alla cultura del Comune di Vernio), Giuseppe Forastiero (vicesindaco di Montemurlo con delega al turismo), Diletta Bresci (consigliera comunale di Poggio a Caiano), Beatrice Boni (assessora al turismo di Vaiano), Dario Di Giacomo (consigliere comunale di Carmignano) e Maila Grazzini (vicesindaca con delega al turismo del Comune di Cantagallo).

Controlla anche

Emergenza Alluvione – Contributi EBRET a sostegno delle imprese colpite dall’alluvione – scadenza 31 luglio

  E’ attiva la misura straordinaria prevista da EBRET a sostegno delle imprese colpite dall’alluvione del 2 …

SAVE THE DATE – 3° Rapporto MISMATCH CNA – Venerdì 19 Aprile ore 10.30 Prato

PRESENTAZIONE DEL 3° RAPPORTO MISMATCH CNA Le aziende artigiane di fronte alle sfide del futuro: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.