blank

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO – Comuni interessati da eventi calamitosi

Il DECRETO RILANCIO dispone che il CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO SPETTA ANCHE IN ASSENZA DEL REQUISITO DEL PREVISTO CALO DI FATTURATO, ai soggetti che, a far data dall’insorgenza dell’evento calamitoso, hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio di comuni colpiti dai predetti eventi i cui stati di emergenza erano ancora in atto alla data di dichiarazione dello stato di emergenza COVID-19, cioè alla data del 31/1/2020.

IN SOSTANZA ALLE IMPRESE CHE HANNO SEDE O DOMICILIO FISCALE IN UNO DEI COMUNI INDICATI DALLE DELIBERE DELLA REGIONE TOSCANA, SPETTA IL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO IN ESAME, A PRESCINDERE DALLA CONDIZIONE CHE L’AMMONTARE DEL FATTURATO E DEI CORRISPETTIVI DEL MESE DI APRILE 2020 SIA INFERIORE AI DUE TERZI DELL’AMMONTARE DEL FATTURATO E DEI CORRISPETTIVI DEL MESE DI APRILE 2019.

Trattandosi di un’estensione applicativa di quanto previsto dal Decreto Rilancio si fa presente che coloro che hanno già richiesto il contributo causa calo di fatturato non dovranno fare ulteriore domanda.

PER INFORMAZIONI E SUPPORTO NELLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA RIVOLGERSI AL PROPRIO CONSULENTE CNA.

SCADENZA 13 AGOSTO 2020

Clicca qui per visionare elenco dei Comuni e tutti gli atti ufficiali della Regione Toscana che individuano gli Stati di emergenza vigenti in Regione Toscana al 31 gennaio 2020 ai fini del Decreto Legge N.34 del 19/05/2020

 

Controlla anche

Riduzione TARI per aziende con sede nel Comune di Vaiano

Cna Toscana Centro informa che il comune di Vaiano ha deliberato una riduzione sulla Tassa …

C.c.i.a.a.– Obbligo di comunicazione del domicilio digitale (PEC) entro il 1° ottobre 2020 – Attenzione alle sanzioni

Come stabilito dall’ 37 del decreto semplificazioni (Decreto Legge 16 luglio 2020, n. 76), entro …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: