Elezioni nel Comune di Poggio a Caiano. I vertici di CNA Toscana Centro hanno presentato i risultati di un’indagine sul territorio e le proprie proposte ai candidati a Sindaco.

(Area Territoriale Montalbano) – “Investimenti, supporto alle imprese, TARI, Promozione turistica e viabilità”. Questi, gli elementi cardine di maggiore interesse per le imprese del territorio che i vertici di CNA Toscana Centro – il Presidente Claudio Bettazzi e Gabriele Noci Presidente dell’area territoriale Montalbano – hanno messo in evidenza in occasione degli incontri con i candidati a Sindaco per le prossime elezioni nel Comune di Poggio a Caiano

“CNA Toscana Centro ritiene che le azioni delle amministrazioni locali verso il mondo economico e della piccola e media impresa in particolare possa svolgere un ruolo determinante per supportare il benessere e una proficua vita sociale delle comunità locali – ha sottolineato Gabriele Noci, Presidente dell’area territoriale Montalbano di CNA Toscana Centro – Infatti, la produzione di reddito dell’impresa, il mantenimento e l’incremento dei posti di lavoro in loco, il consolidamento della cultura del “fare” e le competenze diffuse che il lavoro plasma e diffonde, costituiscono elementi fondanti dello spirito di comunità e ne garantiscono la prospettiva.”

Per questo CNA ha deciso di incontrare i candidati Puggelli e Palandri focalizzando con gli aspiranti Sindaci alle elezioni del 14 e 15 maggio le proprie proposte per un Comune di Poggio a Caiano ancora più vicino alle imprese e chiesto che sia preso un impegno per la loro attuazione nel prossimo mandato amministrativo con l’obiettivo di supportare e stimolare l’attività d’impresa e il lavoro.

“Come rappresentati di un forza economica e sociale importante, che ha a cuore l’economia e la vita sociale del territorio – ha dichiarato il Presidente di CNA Toscana Centro Claudio Bettazzi – chiediamo la massima attenzione rispetto ai problemi concreti che registra chi vive e lavora sul territorio, per questo le nostre proposte che abbiamo avanzato ai candidati sono realistiche e realizzabili”.

 

Le proposte di CNA presentate ai candidati a Sindaco sono incentrare su politiche di sviluppo e di sostegno:

-Supporto alla nuova imprenditoria e all’incremento dell’occupazione

-Rimodulazione IMU e TARI

-Recupero dell’evasione fiscale da destinare a sgravi per le imprese

-Pagamento immediato da parte del Comune dei crediti verso le imprese

-Sburocratizzazione come volano per liberare la capacità di ripresa delle imprese

-Disciplinare l’accesso agli Appalti e lavori pubblici con il coinvolgimento delle imprese locali

-Massima priorità alla digitalizzazione dei servizi

-Lotta all’abusivismo, a partire dal settore benessere

-Investire sul Turismo a km zero con un’adeguata promozione

I candidati a Sindaco Francesco Puggelli e Riccardo Palandri, durante gli incontri con gli imprenditori hanno accolto le proposte dell’associazione ed esposto il proprio programma, ripromettendosi, per chi risulterà eletto, di fare ad inizio mandato un primo punto per l’applicazione delle misure proposte.

CNA Toscana Centro ha augurato a tutti i candidati un in “bocca al lupo” per la competizione elettorale, da condursi con il massimo rispetto ma anche con lealtà nei confronti dei cittadini e delle imprese.

 

Dal canto suo, Francesco Puggelli ha dichiarato: “Ringrazio CNA per questo prezioso incontro. Come non sono mancati in questi anni, non mancheranno in futuro occasioni di confronto con le imprese e le associazioni di categoria che sono il cuore pulsante del nostro tessuto economico e sociale. Accogliamo con interesse le richieste del settore, perché condividiamo la comune volontà di sostenere e promuovere le nostre realtà economiche. Questo dopotutto è il compito di un’amministrazione, non a caso abbiamo da un lato affiancato le imprese con il bando comunale per il sostegno agli affitti nel periodo covid e intendiamo portare avanti  “Poggio a Caiano, premio impresa” per valorizzare e dare il giusto merito alle imprese e realtà del commercio e dell’artigianato poggese. Continueremo ad investire sul miglioramento delle infrastrutture di Poggio, migliorando i collegamenti e aumentando i parcheggi. In particolare la realizzazione di Ponte alla Nave è la vera sfida del futuro su cui collaborare. Poi c’è la partita sui tributi locali con il passaggio a tariffa puntuale che rivoluzionerà il sistema dei rifiuti e che dovremo accompagnare insieme. Per questo è fondamentale un tavolo permanente dal quale potranno scaturire idee, intenti, obiettivi da perseguire insieme a tutti gli associati e alle categorie economiche. Accanto alla promozione, intendiamo attivare anche tutti i necessari strumenti per semplificare le pratiche burocratiche e favorire nuove realtà, privilegiando le imprese del territorio, laddove normativamente possibile, nelle procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture e continuando ad abbattere i tempi delle fatture emesse dalle imprese per lavori e servizi svolti per il Comune e non solo. Io non posso che ringraziare il lavoro e l’impegno della CNA e di tutti gli associati sul territorio, per questo mi metto a disposizione per portare avanti questa collaborazione”

 

Riccardo Palandri ha dichiarato: “Riavvicinare l’amministrazione comunale ai bisogni e alle esigenze delle famiglie e delle imprese è il primo punto in lista nel nostro programma elettorale. Vogliamo un Comune amico delle attività produttive, che incentivi e faciliti l’azione delle imprese, eliminando tutta quella burocrazia che purtroppo tutt’oggi rappresenta spesso un ostacolo quasi insormontabile. Un comune amico dei cittadini e degli imprenditori si esprime anche tramite l’abbattimento della tassazione locale e tramite servizi adeguati. Penso all’introduzione della tariffa puntuale sulla Tari, annunciata per il 1° gennaio 2023 dall’attuale amministrazione, e che invece non si è ancora vista. La situazione di continui aumenti del servizio di smaltimento e ritiro dei rifiuti è inaccettabile: servono quindi impianti in Toscana e introdurre al più presto meccanismi premianti per chi ricicla di più e correttamente, proprio come previsti dal sistema di tariffazione puntuale. Sul fronte del sostegno alle imprese, ricordo anche la proposta per i nuovi imprenditori under 37 dell’abbattimento del 30% degli oneri edilizi per il frazionamento e l’acquisto di nuovi immobili finalizzati all’attività, l’azzeramento delle spese di istruttoria e Suap per la Scia dell’attività e la massima sensibilità verso la concessione di spazi pubblici a carattere temporaneo. Infine sul turismo, come ribadiamo da tempo, sarà collegato ad una migliore viabilità che sarà effettuata in tempi brevissimi. Non solo vogliamo creare più iniziative ed eventi sul territorio in collaborazione con l’associazionismo locale, ma soprattutto vogliamo diffondere l’immagine di Poggio a Caiano nel mondo, attirando in paese un turismo nazionale ed internazionale. Ci impegneremo da subito ad aiutare le aziende verso la digitalizzazione, per digitalizzare i servizi comunali, e a portare la fibra per una maggiore velocità di connessione. La sicurezza del paese, dei cittadini e delle imprese sarà inoltre un punto molto importante sul quale lavoreremo a stretto contatto con le forze dell’ordine”

 

 

Controlla anche

Impianti di climatizzazione domestica, pubblicata una Guida per procedere ai sensi di legge

La CNA ha recentemente dato alle stampe la “Guida Installare Impianti di Climatizzazione Domestica ai Sensi …

Fondazione ECIPA CNA e Dynamo Academy siglano un Accordo Quadro per la formazione sulla sostenibilità sociale e l’innovazione manageriale

Fondazione ECIPA e Dynamo Academy  Impresa Sociale hanno siglato ieri un Accordo Quadro di Formazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.