Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani in visita alle aziende alluvionate di Montale associate a CNA

Su invito ed esplicita richiesta di CNA, domenica mattina il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha fatto un sopralluogo a Montale (Pistoia) per visitare le aziende associate a CNA Toscana Centro devastate dall’alluvione, in particolare dell’esondazione del fiume Agna. Presenti al sopralluogo il Presidente di CNA Toscana Centro Claudio Bettazzi, il Direttore di CNA Toscana Centro Cinzia Grassi e il Presidente di CNA Toscana Luca Tonini, 
Giani ha visitato alcune delle imprese socie di CNA che hanno subito danni nel Comune di Montale, verificando direttamente quali sono i problemi e le priorità. Il Presidente della Regione Toscana ha spiegato che sarà necessaria la creazione di una commissione di esperti, alla quale parteciperanno anche i rappresentanti delle associazioni di categoria, per procedere alla classificazione della gravità dei danni subiti da ogni impresa in modo da identificare le priorità di intervento in modo mirato.
I rappresentanti di CNA hanno nuovamente fatto presente la necessità per procedure rapide per la rimozione dei fanghi e dei rifiuti e anche le necessità di velocizzare le procedure burocratiche.
“Ringraziamo il Presidente Giani e la Giunta regionale per avere accettato la nostra richiesta di sopralluogo. Per i nostri artigiani imprenditori questo è molto importante – affermano Tonini e Bettazzi – . Quello che più è saltato all’occhio dei partecipanti al sopralluogo, oltre alla devastazione, il fatto che nei capannoni e nelle sedi imprese, dipendenti e titolari stiano lavorando 24 ore su 24 per poter riprendere l’attività, ma fuori all’esterno non c’era nessun operatore di Alia a pulire gli argini, portare via detriti a lavorare per il ripristino dei servizi e per liberare le strade, quasi impercorribili, dai rifiuti. La situazione è spaventosa e preoccupante, abbiamo incontrato imprenditori che hanno subito danni enormi ed hanno perso macchinari da milioni di euro, è stato colpito al cuore il nostro tessuto economico, ringraziamo per il grande impegno della Regione, ma registriamo il silenzio assordante del governo nazionale e senza aiuti e ristori immediati moltissime imprese rischiamo di non poter più riaprire i battenti, con conseguenti e pesantissime ripercussioni per tutta la filiera tessile e non solo”.

Controlla anche

Impianti di climatizzazione domestica, pubblicata una Guida per procedere ai sensi di legge

La CNA ha recentemente dato alle stampe la “Guida Installare Impianti di Climatizzazione Domestica ai Sensi …

Fondazione ECIPA CNA e Dynamo Academy siglano un Accordo Quadro per la formazione sulla sostenibilità sociale e l’innovazione manageriale

Fondazione ECIPA e Dynamo Academy  Impresa Sociale hanno siglato ieri un Accordo Quadro di Formazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.