mercoledì , Marzo 20 2019
Home / News / Tari. La Presidente Calabria: “Per cittadini e imprese, gli aumenti incontrollati non sono più sostenibili. Serve una programmazione degli impianti e uniformità organizzativa tra istituzioni e gestori”.

Tari. La Presidente Calabria: “Per cittadini e imprese, gli aumenti incontrollati non sono più sostenibili. Serve una programmazione degli impianti e uniformità organizzativa tra istituzioni e gestori”.

Elena Calabria, Presidente di CNA Toscana Centro interviene sugli annunciati aumenti di costi per lo smaltimento dei rifiuti e sulle disparità evidenti che emergono a livello territoriale.

“La disomogeneità  gestionale a cui continuiamo ad assistere nello smaltimento dei rifiuti e l’altalena tariffaria imputabile alle discordanze organizzative di Regione, Ato, Alia e Comuni non ha niente a che vedere con il sistema di equità che CNA richiede da tempo e rischia di  penalizzare pesantemente cittadini e imprenditori – sottolinea la presidente Calabria –  Abbiamo di fronte una situazione che ci preoccupa molto perché dimostra come, mai come oggi, la Regione ed i Comuni siano chiamati ad assumere decisioni politiche agendo su più fronti: da un lato, portando avanti una seria programmazione degli impianti e un’uniformità organizzativa dei sistemi di raccolta, e dall’altro, riappropriandosi della  gestione diretta e del controllo di quelle partecipate che dovrebbero essere gestite in base a  un’ottica di mercato, evitando di applicare gravosi aumenti che si ripercuotono sul sistema economico”. 

“E’ evidente che le imprese non possono più reggere l’impatto di disparità di trattamento dovuti a discrasie gestionali e organizzative legate alla Tari, ed è palese che tutto questo peserà sempre di più sui Comuni che non applicano ancora la raccolta differenziata – conclude Calabria –  Per questo riteniamo urgente portare questa discussione ai tavoli di Regione Toscana e Ato Toscana affinché in maniera concordata e uniforme tutti i Comuni rappresentati adottino una tariffazione unitaria, con il relativo regolamento,  e si possa anche accelerare una capillare applicazione del sistema di raccolta porta a porta e l’adozione della tariffa puntuale .

Solo così sarà infatti possibile introdurre un sistema virtuoso e  raggiungere gli obiettivi di equità, uniformità ed economicità nella gestione del sistema dei rifiuti”.

 

Controlla anche

S.S. 66: Appello ad Anas e istituzioni. Marco Buonomini: “le aziende della Montagna hanno bisogno di interventi urgenti su viabilità, collegamenti e reti telematiche”

“Installare protezioni guardrail più alte e sicure, intervenire sul manto stradale dissestato, provvedere al decespugliamento …

Focus sulla Legge di Bilancio 2019 con al Presidente Elena Calabria e il Segretario Nazionale Sergio Silvestrini. Presentati in Assemblea CNA Toscana Centro i risultati ottenuti da CNA per le imprese

“Nel 2018 l’iniziativa della CNA sul fronte politico è stata particolarmente intensa e ricca di …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: