fbpx

Contributi per sostituzioni caminetti o generatori a biomasse (Area Valdinievole)

La Regione Toscana mette a disposizione uno specifico contributo per la sostituzione di camini o vecchi generatori a biomasse in luogo di pompe di calore a alta efficienza a favore dei cittadini residenti in alcuni comuni dell’area Valdinievole: Buggiano, Chiesina Uzzanese, Massa e Cozzile, Montecatini Terme, Monsummano Terme, Pescia, Pieve a Nievole, Ponte Buggianese, Uzzano. (Oltre ai seguenti comuni dell’area lucchese: Altopascio, Montecarlo, Capannori, Lucca, Porcari).

Regione Toscana mette a disposizione dei cittadini residenti 900.000 euro per riqualificare vecchi generatori alimentati a biomassa compresi i caminetti a focolare aperto con altri apparecchi meno inquinanti e di classe emissiva superiore o uguale a 4 stelle alimentati a biomassa, oppure con apparecchi alimentati con altri combustibile e ad alta prestazione energetica o pompa di calore ad alta efficienza.

Il contributo rappresenta un’opportunità per le imprese del settore che possono, affiancati da CNA, supportare i cittadini interessati a effettuare l’investimento sulla nuova pompa di calore richiedendo nel contempo il contributo a Regione Toscana.

Obiettivo del bando ( decreto 23545 del 31 ottobre 2023 ) è la riqualificazione degli impianti a biomasse per ridurre le emissioni in atmosfera e il risanamento della qualità dell’aria nei comuni in cui si registrano superamenti dell’inquinante PM10 legato alla combustione delle biomasse, aiutando i residenti a dotarsi di generatori di calore minor impatto sulla qualità dell’aria.

Per la sostituzione o la riqualificazione dei generatori di calore saranno ammissibili richieste di contributo fino a 3.000 euro. Le spese ammissibili saranno quelle effettuate a decorrere dal 20 novembre 2023.

Intensità del contributo:

IMPIANTO ESISTENTE NUOVO IMPIANTO CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE
1.Caminetto aperto/inserto 1A) Inserto chiuso non inferiore alle 4 stelle di cui al DM 186/2017 Inserto 4 stelle: € 2.000,00

Inserto 5 stelle: € 3.000,00

IMPIANTO ESISTENTE NUOVO IMPIANTO CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE
 

2. Generatore di calore alimentato a biomassa con classe di prestazione emissiva inferiore o uguale alle “3 stelle” ai sensi del DM. 186/2017

2A) Generatore di calore a condensazione alimentato a gas naturale o GPL* – *esclusivamente per le aree non metanizzate – con efficienza almeno pari alla classe A abbinata a sistemi di termoregolazione (valvole termostatiche) € 3.000,00
2B) Generatore di calore alimentato a biomassa legnosa con classe di prestazione emissiva non inferiore alle 4 stelle (DM 186/2017) esclusivamente nelle aree non metanizzate e in assenza di altri apparecchi ad uso riscaldamento alimentati ad altri combustibili Generatore 4 stelle: € 2.000,00

Generatore 5 stelle: € 3.000,00

2C) Pompa di calore ad alta efficienza e di nuova fabbricazione € 3.000,00

 

È previsto anche il rilascio di un voucher che potrà essere ceduto dal cittadino beneficiario all’operatore economico al quale sarà erogato il contributo regionale dopo la presentazione della rendicontazione delle spese.

Dal 20 novembre 2023 tramite la piattaforma di Sviluppo Toscana i cittadini residenti nell’area indicata dal bando (immobili ubicati nei territori dei comuni dell’area di superamento “Piana Lucchese” posti ad una altitudine inferiore o uguale a 200 m slm.)  potranno chiedere il contributo alle spese sostenute per la riqualificazione di caminetti aperti con l’installazione di inserti (almeno 4 stelle, ai sensi del DM 186/2017) all’interno del vecchio camino, e la sostituzione di vecchi generatori di calore alimentati a biomasse con classe emissiva 3 stelle o inferiore (caldaia, stufa, stufa ad accumulo, stufa assemblata in opera, stufa a pellet, caminetto aperto o chiuso, termocucina) con di generatori a basse emissioni ad alta prestazione energetica ed ambientale (4 o 5 stelle) oppure pompa di calore ad alta efficienza e di nuova fabbricazione.

I contributi a fondo perduto, determinati in base al tipo di intervento realizzato, potranno essere incrementati in base all’ISEE in maniera da favorire la popolazione in disagio economico e sono cumulabili con incentivi a livello nazionale (Conto Termico 2.0 erogato dal GSE che finanzia fino al 65 per cento della spesa sostenuta e le detrazioni fiscali).

Le quote di contributo saranno aumentate in base all’ISEE :

Fascia ISEE Incremento % del contributo
Fino a 15.999 € 50%
Da 16.000 € a 27.000 € 30%

I contributi saranno gestiti a sportello da Sviluppo Toscana fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Le domande per i contributi possono essere presentate solo on-line sulla piattaforma Sviluppo Toscana accessibile dal seguente link: https://www.sviluppo.toscana.it/bando_caminetti2023

Ulteriori informazioni al seguente link regionale: https://www.regione.toscana.it/-/contributi-per-la-la-riqualificazione-di-vecchi-caminetti-o-per-la-sostituzione-dei-vecchi-generatori-di-calore-alimentati-a-biomasse

Per informazioni e approfondimenti , gli associati CNA possono contattare:

-Coordinatore Unione Installazione Impianti CNA Toscana Centro: Andrea Pisaneschi mail: andrea.pisaneschi@cnatoscanacentro.it

-Coordinatore Area Territoriale Valdinievole CNA Toscana Centro: Giacomo Buonomini mail: giacomo.buonomini@cnatoscanacentro.it

 

 

Controlla anche

Emergenza Alluvione – Contributi EBRET a sostegno delle imprese colpite dall’alluvione – scadenza 31 luglio

  E’ attiva la misura straordinaria prevista da EBRET a sostegno delle imprese colpite dall’alluvione del 2 …

SAVE THE DATE – 3° Rapporto MISMATCH CNA – Venerdì 19 Aprile ore 10.30 Prato

PRESENTAZIONE DEL 3° RAPPORTO MISMATCH CNA Le aziende artigiane di fronte alle sfide del futuro: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.