fbpx
blank

Superbonus 110% – Accordo tra CNA Toscana Centro e ViVal Banca per consentire a imprese e privati di cogliere tutte le opportunità legate al Decreto Rilancio

La gestione amministrativa e finanziaria del Superbonus 110% trova, per la prima volta e in maniera strutturata sul nostro territorio, una piattaforma unitaria grazie all’accordo appena siglato tra CNA Toscana Centro e ViVal Banca.  A presentare la nuova convenzione alla stampa sono stati oggi il Presidente di ViVal Banca Alessandro Belloni e il Presidente di CNA Toscana Centro Claudio Bettazzi.

blankLa convenzione è nata per fornire tutti gli strumenti necessari per accedere al Superbonus 110%, previsto dal Decreto Rilancio per la riqualificazione energetica degli immobili e prevede agevolazioni che elevano al  110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (cd. Ecobonus).

La detrazione del 110% si potrà ripartire in 5 quote annuali di pari importo. Tale detrazione può essere utilizzata a titolo personale o formare oggetto di trasformazione in un credito d’imposta per un importo corrispondente da cedere ad un istituto finanziario o altro soggetto, o essere trasferita a chi esegue i lavori attraverso il meccanismo dello sconto in fattura. L’impresa a sua volta può cedere il credito così ottenuto alla Banca, che si impegna a monetizzarlo.

Il Superbonus non è cumulabile con gli altri incentivi riconosciuti dalle norme europee, nazionali o regionali rivolti alla stessa tipologia di interventi.

ViVal Banca, aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, ha infatti la possibilità di acquistare il credito d’imposta di chi realizza lavori edilizi che rientrano nel Superbonus e questo è un importante strumento per supportare i Soci, clienti, privati e imprese, soprattutto in un momento complicato come quello attuale. La Banca mette a disposizione prodotti finanziari in grado di anticipare il capitale necessario al pagamento delle opere edilizie sia a privati che ad imprese.

Nasce da qui la convenzione siglata tra ViVal Banca e CNA Toscana Centro per supportare i clienti attraverso un service dedicato per l’elaborazione delle pratiche e l’assistenza già dalla fase iniziale di progettazione e realizzazione, accompagnando i clienti per ottenere la corretta formulazione del credito d’imposta.

“Quella proposta dal Superbonus è una grande opportunità per i Soci e clienti della nostra Banca – dichiara Alessandro Belloni, Presidente di ViVal Banca. La nostra forza è il profondo legame che abbiamo con le famiglie e le imprese del territorio e questo è fondamentale per alimentare il rapporto di fiducia e vicinanza che richiede un’operazione complessa ma ricca di vantaggi come la cessione del credito. Siamo convinti che possa essere una imperdibile occasione di rilancio dell’edilizia e di miglioramento delle nostre città per un futuro più sostenibile”.

“Siamo molto orgogliosi di presentare l’accordo con ViVal Banca – sottolinea il Presidente di CNA Toscana Centro, Claudio Bettazzi –  che è il primo concreto esempio di come CNA e il mondo bancario possano collaborare e giocare un ruolo di primaria importanza per la ripresa economica e la riapertura dei cantieri edili. I prodotti messi in campo infatti rappresentano una grande opportunità per imprese e cittadini che intendono cogliere i vantaggi previsti dal Superbonus 110 e questo è l’ultimo tassello che completa il ruolo di Global Service di CNA, creato proprio per garantire a privati e imprese un servizio chiavi in mano, comprensivo di assistenza professionale completa sul piano burocratico amministrativo e fiscale. A questo pacchetto, ora si aggiunge quindi anche il supporto di un valido partner finanziario come ViVal Banca che mette sul piatto prodotti ad hoc incentivanti per tutti coloro che effettueranno interventi legati al Superbonus e alle misure previste dal Decreto Rilancio”.

Gli obiettivi della convenzione sono quelli di informare sulle opportunità del mercato legate alle detrazioni fiscali e alla loro cedibilità/sconto e creare le opportunità di business per professionisti, imprese esecutrici, consulenti. I Soggetti potenziali utilizzatori del prodotto sono gli utenti privati, le imprese di settore, gli amministratori di condominio e professionisti, ecc.

CNA Toscana Centro ha provveduto a formare un gruppo di professionisti di riferimento, un gruppo di imprese di settore (edilizia, impiantistica, serramentisti), attivare sistema di convenzioni con fornitori di materiali e strumenti finanziari specifici, attivare la Convenzione con Harley & Dikkinson, coperture assicurative, comunicazioni ENEA e Agenzia delle Entrate, curare il Visto di conformità fiscale attraverso CAF CNA.

CNA Toscana Centro opererà attraverso un Check up di 1° livello con l’analisi dei fabbisogni rivolto ai potenziali committenti dei lavori tramite https://it.surveymonkey.com/r/GX2S2MH, con una mail dedicata  superbonus110@cnatoscanacentro.it garantendo l’incontro di domanda e offerta, la consulenza finanziaria e la gestione della pratica per la gestione del credito di imposta. Inoltre opererà tramite Finart CNA srl società di mediazione creditizia iscritta all’Organismo Agenti e Mediatori (OAM) al numero M179 e partecipata da tutte le CNA della Toscana, affiancando i clienti nella predisposizione della pratica di finanziamento, nella valutazione del prodotto più adatto alle esigenze finanziarie e nella valutazione e scelta delle forme di garanzia con supporto nella predisposizione della relativa domanda sia attraverso intermediari finanziari (in particolare Artigiancredito) sia tramite le garanzie dirette del FCG.

 Come previsto dall’accordo, ViVal Banca metterà a disposizione dei clienti i seguenti prodotti:

  • CONENERGY CASA

Finanziamento chirografario destinato ai clienti consumatori che intendono sfruttare le agevolazioni fiscali legate all’effettuazione di lavori volti al miglioramento energetico e antisismico dell’immobile di cui sono proprietari.

  • CONENERGY IMPRESA BRIDGE

Finanziamento chirografario di breve termine destinato a coprire le esigenze di liquidità delle imprese che acquisiranno il credito di imposta dai propri committenti. Il prodotto, pertanto, consentirà alle aziende clienti di avere le disponibilità necessarie per affrontare le spese connesse alla realizzazione degli interventi nelle more del riconoscimento del credito di imposta.

  • CONENERGY IMPRESA CHIROGRAFARIO

Finanziamento chirografario di medio termine destinato alle imprese che acquisiranno dai propri committenti il credito d’imposta derivante dai lavori appaltati/svolti. Il prodotto, pertanto, consentirà alle aziende clienti di avere le disponibilità necessarie per affrontare le spese derivanti da esigenze di liquidità.

  • CESSIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA

Per il perfezionamento dell’operazione, il cliente dovrà sottoscrivere un contratto di cessione dei crediti di imposta sospensivamente condizionata all’avveramento di tutti i requisiti per la maturazione del credito. Pertanto, il cliente che avrà maturato un credito di imposta ai sensi della normativa vigente trasferirà pro-soluto e a titolo definitivo alla Banca detto credito, ottenendo il pagamento del relativo corrispettivo una volta che tale credito sia divenuto disponibile.

 

Contatti Superbonus per CNA Toscana Centro:

Roberto Pellegrini – Responsabile Superbonus

Cell.: 347 6312609 –  superbonus110@cnatoscanacentro.it

Simone Marchi – Resp. Credito e Finanza agevolata

Cell.: 347 8211857  superbonus110@cnatoscanacentro.it

 

Contatti Superbonus per ViVal Banca:

Sergio Miele – Referente convenzione

Cell.: 333 9568125 – Tel. 0572 285209 superbonus@vivalbanca.bcc.it

Federico Tesi – Tel. 0572 285244 superbonus@vivalbanca.bcc.it

Controlla anche

blank

Osservatorio Professioni CNA. “Professionisti non ordinisti fiaccati dalla crisi. Uno su due si è dovuto fermare”

Un professionista non ordinista su due è stato costretto a fermarsi durante la crisi sanitaria. …

DM 8/1/2021 – Semplificazioni per imprese di Autofficina e Cittadini

CNA Toscana Centro comunica che, finalmente, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 37 del …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: