Covid 19 – Al via dal 31 marzo le domande per la liquidità delle imprese e per la CIG in deroga – SCOPRI QUI COME FARE

Dalla Regione Toscana approvate le delibere legate all’emergenza coronavirus.  Tra le misure deliberate oggi in giunta le più attese dalle aziende riguardano il sostegno al credito e la liquidità delle imprese e le linee guida  della cassa integrazione in deroga per i lavoratori (che possono essere attivare subito).

Liquidità per le imprese

“Da domani (31.3.2020 ndr.) – ha annunciato la Regione Toscana – le imprese potranno rivolgersi agli sportelli bancari e ai Confidi per avere liquidità”. La misura è quella che fa riferimento al decreto “Cura Italia”, che il governo ha approvato il 16 marzo. Le imprese potranno attivare per i loro prestiti il Fondo centrale di garanzia attraverso i Confidi regionali, già attrezzati per la predisposizione delle pratiche. La Regione ha rivisto lo strumento di “Garanzia Toscana”, messo a punto e finanziato con 60 milioni quando l’anno scorso era stato firmato il patto per lo sviluppo. In questo modo le imprese potranno contare su un’assistenza adeguata in fase di richiesta e sarà un’ampia diffusione di comunicazioni e informazioni.

Con la delibera sono stati resi più veloci i tempi di istruttoria dei Confidi, al massimo quindici giorni. Risposte altrettanto celeri e contenimento degli interessi sono stati chiesti alla banche, con cui Ciuoffo e Bugli si sono incontrati nel pomeriggio in videoconferenza. I costi sostenuti dalle imprese saranno rimborsati dalla Regione sotto forma di voucher. Il decreto del governo prevede garanzie sui prestiti fino ad un massimo di un milione e mezzo di euro.
Il testo che ha avuto il via libera della giunta è il frutto del confronto con sindacati, associazioni di categoria e banche, che ha trovato l’accordo di tutti per procedere rapidamente all’approvazione.

Per INFORMAZIONI e ASSISTENZA nell’inoltro delle pratiche
CONTATTA UFFICIO CREDITO CNA TOSCANA CENTRO
INVIANDO UNA MAIL a Dott.
 SIMONE MARCHI


CIG IN DEROGA

Sono state inoltre approvate le misure per la CIG in deroga: un ammortizzatore specifico per l’emergenza da Covid-19 che può essere richiest0 dai datori di lavoro privati che non rientrano nella disciplina di altri ammortizzatori sociali. Non è previsto nessun requisito dimensionale, quindi potranno accedere anche i datori di lavoro che occupano un solo dipendente.

Per INFORMAZIONI e ASSISTENZA nell’inoltro delle pratiche
CONTATTA UFFICIO PAGHE CNA TOSCANA CENTRO INVIANDO UNA MAIL ad
ANTONIO PIACENTINI MARIA ARENA

PER CONOSCERE LE ULTERIORI MISURE ATTIVATE DALLA REGIONE TOSCANA CLICCA QUI

Controlla anche

CNA Agroalimentare – Apertura ristorazione dal 18 maggio – Scarica qui la cartellonistica !!

Con la pubblicazione del nuovo DPCM 17/05/2020 e l’ordinanza n.  57  della Regione Toscana si …

Covid 19 – Forniture DPI e MASCHERINE – Servizio CNA alle imprese per la riapertura – SCARICA QUI la Scheda di Prenotazione !!

SCARICA SCHEDA PRENOTAZIONE SCHEDA PRENOTAZIONE SERVIZI CNA Toscana Centro vuole aiutare le proprie imprese anche …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: